Individuare e sviluppare opportunità di esportazione, importazione ed investimento congiunto in Uzbekistan nei vari settori di interesse. Questi gli obiettivi del business forum che si svolgerà giovedì 24 giugno 2021 alle ore 10.15 nella sede di Confindustria Venezia, a Marghera.

All’evento, organizzato dall’Associazione degli Industriali di Venezia in collaborazione con l’Ambasciata Uzbeka in Italia e la Camera di Commercio Italia Uzbekistan (CIUZ), porteranno il proprio saluto il Presidente di Confindustria Venezia Vincenzo Marinese, S.E. l’Ambasciatore Otabek Akbarov ed il Presidente della CIUZ Luigi Iperti.

Da Tashkent, capitale del Paese asiatico, saranno collegati S.E. il Vice Ministro degli Investimenti e del Commercio Estero Shukhrat Vafaev ed il Presidente della Camera di Commercio ed Industria dell’Uzbekistan Adkham Ikramov, che presenteranno ai partecipanti i programmi di sviluppo e le opportunità per le imprese italiane.

Seguiranno le testimonianze di tre aziende italiane che hanno creduto nel Paese asiatico raggiungendo raggiunto traguardi importanti. Cristiano Nardi Presidente Esecutivo di Pietro Fiorentini Spa presenterà un accordo di successo per forniture di gas meters intelligenti e produzione locale realizzata in tempo record. Renato Pezzano Vicepresidente di DANIELI & C. Officine Meccaniche S.p.A parlerà della realizzazione di un’acciaieria chiavi in mano in Uzbekistan. Infine Dario Giordano Licensing Manager di Versalis Spa (Eni) approfondirà il tema della licenza di tecnologie dei polimeri a supporto dello sviluppo della petrolchimica in Uzbekistan.

Nello specifico, la testimonianza di Pietro Fiorentini Spa tratterà della fornitura dall’Italia dei principali componenti di contatori digitali innovativi per la misurazione del gas a favore di un’azienda locale. Quest’ultima, con l’assistenza della Pietro Fiorentini, ha inaugurato in tempi molto brevi una nuova fabbrica per l’assemblaggio di circa quattro milioni di strumenti di misura destinati al sistema energetico uzbeko.

Danieli presenterà invece la costruzione chiavi in mano di una moderna acciaieria con laminatoio a caldo ed a freddo, con fornitura di apparecchiature, macchinari ed attrezzature dall’Italia.

Versalis, società chimica di Eni, nel febbraio scorso ha concesso in licenza la tecnologia proprietaria per un impianto swing di polietilene a bassa densità/etilene vinil acetato (LDPE/EVA) che sarà realizzata nell’ambito di un nuovo complesso per la produzione di polimeri. La tecnologia LDPE/EVA fa parte del più ampio portafoglio di tecnologie per polimeri offerto da Versalis per la realizzazione di prodotti ad alto valore aggiunto.

Il convegno proseguirà con gli interventi di Amur Djalilov CEO di Khorezm Invest Project (KIP) e Paolo Pescetto CEO di Red Fish Kapital (RFK). Le due società hanno firmato insieme a CIUZ un Memorandum of Under standing (MoU) per la cooperazione nel finanziamento di progetti in Uzbekistan.

L’evento si terrà in forma ibrida, con presenza fisica limitata nella sede di Confindustria Venezia, a Marghera, secondo le normative anti COVID e in modalità online. Per iscriversi, è sufficiente compilare il modulo.