L’azione del Governo a favore dell’industrializzazione contribuisce a cambiamenti nella struttura dell’economia dell’Uzbekistan. Mentre i servizi hanno continuato a dominare l’economia anche nel 2013 con una quota del 44 per cento, la quota dell’industria è aumentata, negli ultimi dieci anni, di circa 10 punti percentuali del PIL, ed è ora al 24,2 per cento (figura 2), superando la quota dell’agricoltura (17,6 per cento).

Tuttavia, dato il livello attuale di protezione di alcune aziende industriali dello Stato, la loro vitalità e la capacità di competere con successo in un contesto economico più aperto sono messe in discussione. Attualmente, le misure di protezione includono dazi sulle importazioni (la tariffa media supera il 14 per cento, il più alto della regione) e barriere non tariffarie al commercio (ad esempio, restrizioni valutarie).

L’agricoltura rappresenta l’ossatura dell’economia uzbeka, concentrando più di un terzo della forza lavoro del Paese.

produttivi

fonte: http://www.worldbank.org/content/dam/Worldbank/document/Uzbekistan-Snapshot.pdf

Il Presidente Karimov ha annunciato che il nuovo Piano di sviluppo industriale e commerciale si concentrerà sui settori di sviluppo considerati prioritari quali l’energia, il farmaceutico, la petrolchimica, la chimica, il tessile, i macchinari ad alto livello tecnologico, l’automotive, l’agro-industria e i materiali da costruzione. Al programma di sviluppo 2011-2015 sono stati accordati 40 miliardi di USD dollari, dato che rappresenta il 15% annuo del PIL nei cinque anni.

Pertanto l’Uzbekistan ha forti potenzialità di sviluppo in molti settori industriali, tra cui enumeriamo: Oil & Gas, Industria chimica, Energia elettrica ed energie rinnovabili, Ecologia e protezione dell’ambiente, Industria leggera, Agroindustria, Industria alimentare, Produzione di materiali da costruzione, Industria dell’automobile, Siderurgia e metallurgia.

Nel settore dei servizi si evidenziano le enormi potenzialità, solo parzialmente sfruttate, che l’Uzbekistan ha quale destinazione turistica.