I continui e consistenti afflussi connessi alle esportazioni, assieme con gli aumenti notevoli dei salari pubblici e dei sussidi, comportano serie pressioni inflazionistiche. Negli ultimi anni, il Fondo Monetario Internazionale ha consigliato alla Banca Centrale uzbeka di permettere un lieve apprezzamento nominale del Som per tenere sotto controllo l’inflazione e ridimensionare il bisogno di strumenti di politica monetaria indiretta.
Tuttavia, le autorità uzbeke continuano ad avere come obiettivo un certo deprezzamento della propria valuta per sostenere le esportazioni. Resta un certo divario tra il valore ufficiale della moneta uzbeka con quello, molto più basso, relativo al mercato parallelo.
Il sistema bancario uzbeko è composto da 30 banche, tra cui 3 di proprietà statale, 5 a partecipazione di capitale estero, 12 joint-stocks e 10 private. Le più importanti banche uzbeke, possedute o controllate dallo Stato, sono la Banca Nazionale dell’Uzbekistan (NBU), la Asaka Bank, la UzPromstrojbank, la Pakhtabank e la Bank Ipoteka. Tra le rappresentanze straniere, otto sono le filiali presenti nel Paese, con la tedesca Bankgezelshaft, il Credit Swisse, la JP Morgan-Chase Bank, la Societe Generale, la Dresdner Bank AG e la Commerz Bank AG.
Le banche a partecipazione statale controllano circa l’80% delle attività bancarie nel paese. Le banche private svolgono un ruolo marginale. Il sistema bancario rimane, pertanto, largamente sotto il controllo statale, così come i prestiti che vengono regolamentati dal governo; inoltre la proprietà delle banche da parte di un operatore straniero non può superare il 50%.
Le autorità si stanno impegnando per rafforzare il sistema bancario che rimane poco sviluppato e scarsamente integrato con i mercati finanziari internazionali. Lo stato di salute di tale sistema é strettamente connesso con il merito di credito sovrano. La maggior parte dei prestiti sono garantiti direttamente dallo stato.
Alcuni criteri prudenziali sono rispettati: il capital adequacy ratio è al di sopra della soglia minima mentre i non-perfoming loans sono contenuti, pari a circa il 3% dei prestiti totali. Tale livello si spiega con il supporto diretto dato dallo Stato alle imprese pubbliche. Per maggiori informazioni sul sistema bancario consultare il sito: http://www.uzbekembassy.org/e/financial_system_of_uzbekistan/
Il 18 giugno 2014 è un decreto presidenziale a stabilito di creare la “QurilishMashLeasing National Specialized Company”. Il documento è stato emesso per l’ulteriore sviluppo dei servizi di leasing nel settore delle costruzioni, rafforzare la base tecnica delle imprese di costruzione dotandole di moderne attrezzature per l’edilizia, veicoli e macchinari, e trasporti speciali. http://news.uzreport.uz/news_4_e_121355.html

L’Uzbekistan ha relazioni molto attive con la ADB – Asian Development Bank e con la World Bank.
Per quanto riguarda la Banca Mondiale, sono attivi 10 progetti per un valore di 539 milioni di dollari. La maggior parte dei finanziamenti sono indirizzati verso il settore rurale e la gestione delle acque che costituiscono le due principali aree di intervento dell’istituzione.
L’IFC, International Finance Corporation, segue lo sviluppo del settore privato attraverso un approccio combinato di investimento e consulenza, concentrandosi su investimenti diretti nei settori manifatturiero in generale, i servizi, e l’agroalimentare, rafforzando l’accesso ai finanziamenti per il settore privato attraverso le banche, in particolare le banche private e incoraggiando la partecipazione del settore privato nelle infrastrutture.
Dal 1996 al 2009 la Banca Asiatica di sviluppo (l’ADB) ha concesso al paese 30 finanziamenti per un ammontare di circa 1,3 miliardi di dollari. Sono rivolti principalmente al settore agricolo e dell’estrazione (27%), istruzione (22,5%) e al settore energetico (5,4%).
Al 1° gennaio 2011 risultano attivi 57 progetti di investimento da parte della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, per un totale di 516 milioni di euro. Il 39% degli investimenti è indirizzato nel settore privato.