Al termine di un’intensa settimana, il dott. Abduraupov Rustam Ramzovich, direttore della Scuola Superiore di commercio e gestione “Abu Rayhan Beruni” della Repubblica dell’Uzbekistan (RGSBM), ha firmato con il Prof. Andrea Sianesi, Presidente del Consiglio di Amministrazione del MIP Politecnico di Milano, Graduate School of Business (GSB), un Memorandum of Understanding.

Lo scopo di questo Memorandum è lo sviluppo e l’espansione della cooperazione accademica tra RGSBM e GSB attraverso:

 

  1. Sviluppo e attuazione di programmi educativi per dirigenti, a breve termine, su vari argomenti:  gestione dei progetti, pubblica amministrazione e gestione dell’assistenza sanitaria;
  1. volontà di collaborare nella sfera dei programmi master, inclusi programmi congiunti che   utilizzino il modello del “doppio titolo”;
  1. Organizzare altri eventi congiunti in campo scientifico ed educativo.

 

Il primo risultato del MOU è stata l’analisi preliminare per la pianificazione del programma di master congiunto sulla base del “doppio titolo”.

Il programma dovrebbe iniziare entro l’ultimo trimestre del 2019 e terminare con la cerimonia di laurea entro luglio 2021.

 Inoltre, è stato finalizzato un accordo per sviluppare un programma di formazione, strutturato in maniera tale da offrire ai partecipanti una più profonda comprensione della gestione dei progetti e del portfolio attraverso attività di formazione, visite aziendali e lavoro di squadra.

Il programma di formazione si svolgerà in parte a Tashkent, in parte a Milano, entro il 2019.

Sono state inoltre discusse varie opzioni di collaborazione e possibili sinergie nell’ambito del contesto IPMA

(International Project Management Association), che verranno perfezionate dopo il voto IPMA relativo all’ammissione di UPMA (Uzbekistan Project Management Association). La scadenza è prevista per marzo 2019.

 Inoltre, il Direttore di RGSBM ha registrato una serie di interviste a rappresentanti dei settori accademico e industriale, tra cui l’Ing. Luigi Iperti, Presidente della Camera di Commercio Italia Uzbekistan.

La Camera di Commercio Italia Uzbekistan ha avuto funzione di ponte, in questo caso, tra le parti

offrendo loro forte sostegno in tutte le fasi del negoziato, per raggiungere l’Accordo di cui sopra.

 

https://www.spot.uz/ru/2019/02/28/project/