190c52297228(1)Il governo di Tashkent – che all’inizio di quest’anno aveva annunciato un piano quinquennale per la modernizzazione delle industrie e delle infrastrutture da 55 miliardi di dollari – sta portando avanti una serie di iniziative per promuovere lo sviluppo economico del paese e favorire le esportazioni. L’Uzbekistan, infatti, non si propone solo come mero fornitore di materie prime, ma cerca di rilanciare la produzione interna e le esportazioni di prodotti alimentari soprattutto per far fronte alla domanda russa che, in ragione delle sanzioni, sta sostituendo le importazioni di derrate alimentari dall’Occidente. (Fonte: Eurasian Businnes Dispatch)
L’articolo è consultabile al link.