L’Istat ha pubblicato il 24 giugno i dati del Commercio estero tra Italia ed Uzbekistan del primo trimestre 2022

Complessivamente la bilancia commerciale cresce da  € 83.245.579 a 140.395.643 e cioè del 68, 65 %.

Risultati molto positivi sia per l’Italia che per l’Uzbekistan.

La bilancia commerciale si mantiene molto favorevole all’Italia con esportazioni che crescono da € 77.809.167 a 112.689.244.

Le importazioni italiane dall’Uzbekistan si moltiplicano per oltre 5 volte passando da € 5.436.412 a 27.706.599.

Se la crescita si mantenesse allo stesso livello anche nei prossimi trimestri gli scambi commerciali supererebbero i 500 milioni nel corso dell’anno.

Le voci più importanti delle esportazioni italiane sono: Contatori e strumenti di misura per € 21.672.143 rispetto ai  17.933.338 del trimestre precedente.

Molto forte è anche l’incremento per il meccano tessile che aumenta da € 8.485.466 a 38.665.597.

Altre voci riguardano macchinario di vario genere, abbigliamento per € 4.500.000, mobili per € 2.802.857, e calzature per € 1.960.152..

La voce più importante delle esportazioni uzbeka riguarda l’oro per € 14.655.354 e subito dopo i prodotti dell’industria tessile per 11.334.200